Da Mykonos a Ikaria

Sono in molti a sostenere che Ikaria sia una tra le più belle isole della Grecia, e quindi coloro che sono in vacanza nelle Cicladi, a Mikonos per esempio, non dovrebbero farsi scappare l’occasione di verificare con i propri occhi se quanto si dice corrisponde a verità.

mulino

Vuole la leggenda che questa sia l’isola in cui precipitò Icaro, in fuga insieme con il padre Dedalo dal labirinto in cui entrambi erano stati rinchiusi. Il giovane, come sanno tutti coloro che conoscono la storia di Icaro, aveva voluto volare verso il sole ma le sue ali di cera si erano sciolte al calore facendolo precipitare.

L’isola è molto aspra e selvaggia, l’ideale per chi è alla ricerca di luoghi genuini ed incontaminati. Anche la popolazione, che vive in piccoli villaggi sparsi lungo la costa è molto genuina ed accogliente, l’ideale per chi vuole gustare i sapori della Grecia non contaminata dal grande flusso di turisti che affollano altre isole più note. Da Mikonos ci sono diverse opportunità di raggiungere l’isola in traghetto, ed il viaggio non dura che qualche ora.

Le spiagge di Ikaria sono in sintonia con lo spirito dell’isola, belle e solitarie, regalano emozioni a non finire a chi le scopre.

Sebbene non ci sia un grande afflusso di turisti internazionali, nel periodo estivo, soprattutto in luglio ed agosto è presa d’assalto dai turisti greci che approfittano dell’occasione soprattutto per i bagni termali di Therma, che sono famosi in tutta la Grecia.