Da Mykonos a Santorini

Poco lontano da Mikonos, ed amministrativamente appartenente anch’essa all’Arcipelago delle Cicladi, Santorini è sicuramente una delle isole più conosciute ed amate dai turisti di tutto il mondo. Merito di tanto successo il paesaggio che si presenta agli occhi dei visitatori, con la particolare conformazione ad anello dell’isola, le alte pareti di roccia che si aprono davanti al mare, sulla cima delle quali si intravede il pittoresco insieme dei piccoli villaggi imbiancati a calce, con finestre e tetti blu ed azzurri.

Sebbene una delle attività preferite dai visitatori sia quella di sostare nei locali del capoluogo, Thira, o Imerovigli, gustando caffè e cocktail davanti a panorami mozzafiato e tramonti spettacolari, non mancano a Santorini le occasioni di fare una bella nuotata. Rocciosa e riarsa, l’isola non possiede grandi spiagge, ma le insenature ed i litorali, dove si incontrano singolari distese di sabbia nera o rossastra sono davvero sublimi nella loro raccolta bellezza.

Essendo un’isola di grande afflusso turistico a Santorini si potranno trovare ottime sistemazioni, ed in abbondanza, sebbene i prezzi possono essere pù elevati rispetto a quelli di altre isole greche. Tante le possibilità di fare attività fisica, dalle splendide passeggiate lungo la costa, a piedi o in mountain bike, agli sport acquatici, per i quali le attrezzature sono facilmente reperibili a nolo nei tanti stabilimenti balneari.

Tra le spiagge più note Perissa e Kamari, mentre la piccola e raccolta Monolithos rappresenta la meta ideale per chi cerca pace e tranquillità.

Raggiungere Santorini è molto facile, sia via Aereo, dagli aeroporti di tutta Europa, sia via mare dal Pireo e dalle isole vicine, Mikonos e Syros, ma anche dalle più lontane Rodi e Creta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *