Spostarsi a Mykonos

Spostarsi a Mikonos è particolarmente facile anche per le ridotte dimensioni dell’isola, per cui è possibile in poco tempo raggiungere, dal capoluogo, anche le località più lontane.

chiesa

Sicuramente uno dei mezzi migliori per spostarsi è il taxi, grazie al quale si possono raggiungere anche spiagge e località non servite dai mezzi pubblici. E’ tuttavia necessario sapere che d’estate, in determinate ore, soprattutto alla sera, visto il grande numero di persone che si spostano da un locale all’altro è anche possibile restare ad aspettarli per lungo tempo, prima di trovarne uno disponibile. Bisogna anche fare attenzione ai prezzi della corsa, magari informandosi in anticipo, per evitare brutte sorprese, visto che non ci sono i tassametri.

I mezzi pubblici funzionano bene e sono sicuramente il mezzo più economico di spostarsi sull’isola.

Ci sono due stazioni in cui è possibile trovare bus che raggiungono quasi tutte le più importanti destinazioni, una situata vicino al Museo Archeologico, da cui si raggiungono le località del nord e dell’est dell’isola: Agios Stefanos ,Tourlos, Kalafati, Elia, mentre l’altra stazione, in Piazza Fabrika serve le località sud dell’isola, Ornos, Plati Gialos, Paraga, Paradise e si raggiunge l’aeroporto. Le corse sono frequernti soprattutto durante la stagione estiva, sia durante il giorno che in prima serata,. Per le ultime corse conviene informarsi dagli autisti.

Un altro modo di spostarsi a Mikonos è naturalmente quello di noleggiare un auto o una moto, che consentono una grande libertà di circolazione, e la possibilità di raggiungere praticamente tutte le località, anche quelle più lontane e non servite dai mezzi pubblici.